di Maurizio Felettig & C. s.a.s.

Studio Fisiochinesiterapico

Taping drenante e propriocettivo

 

Care amiche e amici, vi voglio parlare del taping.

Storia: l'idea del KINESIO nasce nel 1973 da una geniale intuizione di un chiropratico giapponese KENZO KASE.

Tutto nasce dalla ricerca di tecniche che agiscano stimolando i processi naturali di guarigione del corpo.

Facilitazioni neuromuscolari, K. Hagbart, 1952: un muscolo viene eccitato dalla stimolazione della superficie cutanea che lo sovrasta. La sua efficacia si sviluppa attraverso l'attivazione dei sistemi neurologico, muscolare e circolatorio del paziente.

Il Kinesio produce effetti sull'attivazione neurologica dei muscoli, sul sistema circolatorio e sulla postura. I muscoli infatti, oltre alla loro funzione meccanica, svolgono un ruolo centrale per la circolazione venosa e linfatica, e per la termoregolazione.

Attraverso questo bendaggio elastico è possibile facilitare ed aiutare i muscoli, i vasi e le articolazioni a svolgere le proprie funzioni. 

Questa tecnica riscuote grande successo, specie negli sport di resistenza. La sua azione risulta molto efficace nella prevenzione dei crampi, delle contratture da affaticamento muscolare, dei dolori e infiammazioni tendinee causate, solitamente, da sovraccarico. Questi benefici hanno inoltre un grande impatto motivazionale.

Caratteristiche:

  1. nastro di cotone al 97% e spandex al 3%,
  2. latex free,
  3. mono estensibile al 40%,
  4. preteso su carta del 10%,
  5. non medicato,
  6. collante acrilico al 100% antiallergico,
  7. termosensibile,
  8. resistente all'acqua.

  taping a

Funzioni:

-   sulla pelle, riduce il dolore e l'ipersensibilità cutanea,

-   sui muscoli, supporta il muscolo durante il movimento e lo sforzo,

-   linfatiche, drena la congestione linfatica e le emorragie sottocutanee,

-   sulle articolazioni, corregge il malallineamento articolare.

Funzioni sulla pelle, recettori sensibili alla deformazione tissutale: 

-   corpuscoli di Merkel, recettori sensoriali tattili situati nella sottomucosa linguale e orale,

-   corpuscoli di Pacini, recettori responsabili del rilevamento di stimoli vibratoriali e pressori,

-   corpuscoli Krause, recettori sensibili agli stimoli termici (freddo) si strovano nella congiuntiva bulbare, cavità buccale e cute,

-   organi di Ruffini, recettori sensibili agli stimoli termici (caldo), si trovano negli strati profondi del tessuto sottocutaneo,

-   gate control (effetto cancello), attivazione del sistema inibitorio spinale attraverso la stimolazione dei recettori meccanici,

-   effetto presenza, l'informazione cutanea costante e ripetitiva, ma mai identica, produce treni di impulsi che arrivano al midollo spinale, tronco dell'encefalo e aree sottocorticali e corticali.

Tale informazione a livello del S.N.C. produce nuovi stimoli che agiscono perifericamente anche a livello posturale. 

lombalgia 

 taping mm addominali affaticati

Funzioni sui muscoli, a seconda della tecnica di applicazione, (origine-inserzione o inserzione-origine) o del grado di tensione dato al tape, si ottengono diversi risultati:

-   sostegno del muscolo,

-   migliora la contrazione muscolare nei muscoli indeboliti,

-   riduce l'affaticamento muscolare,

-   riduce l'eccessiva estensione e contrazione del muscolo,

-   riduce i crampi e la possibile lesione dei muscoli, allevia il dolore.

  bandelletta ileo-tibiale parziale

ileo psoas d

Funzioni sul sistema linfatico e sanguigno:

-   aumento della circolazione linfatica e sanguigna,

-   riduzione dell'eccesso di calore nel tessuto,

-   apertura del drenaggio linfatico sottocutaneo (aiuta ad eliminare edema e/o emorragia tra la pelle e il muscolo),

-   riduzione dell'infiammazione.

 ginocchio drenaggio c 

caviglia distorsione b

Funzioni sulle articolazioni:

-   corregge il disallineamento articolare causato da posture scorrette, spasmi muscolari anomali o dovuti ad accorciamenti muscolari,

-   tende a normalizzare le tensioni fasciali,

-   allevia il dolore,

-   garantisce e incrementa la mobilità articolare, aumenta il ROM (apiezza di movimento), viceversa stabilizza un'articolazione instabile.

  sovraspinato e cuffia

sindrome patellare con spotamento mediale della rotula e rinforzo a 

Applicazione:

-   pelle meglio se rasata,

-   cute sgrassata. 

Durata e rimozione:

-   la durata del tape varia dai 3 ai 10/15 giorni. 

Controindicazioni:

-   non andrà applicato su ferite aperte, abrasioni, dermatiti o altre patologie della pelle. Sulle cicatrici meglio se applicato dopo le 4/7 settimane a seconda di come si presentano. In soggetti con pelle particolarmente sensibile è possibile una leggera irritazione cutanea, per questo evitare, durante l'applicazione, di stirare eccessivamente il tape.

 

Grazie di avermi letto a Vostra disposizione per consigli o chiarimenti.